Integrazione Strutturale – ScarWork – BoneWork

Lo studio si concentra sul cambiamento nel corpo. Si può trattare di sciogliere le aderenze e i fastidi di una cicatrice vecchia o nuova. Potrebbero essere le conseguenza di una vecchia frattura che continua a dare fastidio dopo molti anni. Oppure un lavoro più completo di ri-allineamento complessivo del corpo sull’asse verticale così che possa rispondere meglio alla forza gravitazionale. Comunque sia l’obiettivo è quello di dare maggiore competenza corporea, una maggiore consapevolezza per potersi riappropriare del proprio corpo, delle sue sensazioni e suo movimento.

Il metodo di Integrazione Strutturale di Ida Rolf lavorando sul tessuto connettivale – fascia – consente di modificare profondamente la nostra struttura corporea. Il metodo si concentra sul cambiamento nel corpo ma è impossibile immaginare una qualunque innovazione nel corpo che non abbia anche un risvolto sulla struttura emotiva.

Al termine del processo di Integrazione il corpo è maggiormente allineato e bilanciato, in grado di muoversi con maggiore facilità. Senza sforzo manterrà una buona postura.

"Ricordate che il cambiamento è inevitabile. La crescita è opzionale. L'Integrazione Strutturale riguarda la crescita."

Ida P. Rolf


"Q
uesto è il vangelo del rolfing: quando il corpo comincia a funzionare adeguatamente, la forza di gravità vi può fluire attraverso. allora, spontaneamente, è il corpo che si auto-guarisce."

Ida P. Rolf

Il Metodo Rolf di Integrazione Strutturale

Il lavoro si svolge secondo una sequenza specifica di 10 sedute, la ricetta è stata distillata da Ida Rolf (1896-1979) in quaranta anni di pratica. Ciascuno dei dieci trattamenti – della durata di circa un’ora – ha un suo ritmo e un obiettivo specifico e si rivolge a parti specifiche del nostro corpo. L’intera sequenza prevede 3 prime sedute superficiali, 4 sedute core o profonde e chiude con 3 sedute di integrazionesegue…

ScarWork: il metodo gentile per le cicatrici

ScarWork migliora le cicatrici funzionalmente ed esteticamente e riporta il tessuto cicatriziale all’interno della rete fasciale. Una cicatrice “brutta” e ”fastidiosa”, una cicatrice che non osiamo mai toccare, oppure una piccola cicatrice dimenticata: tutte possono ritornare a essere una parte di noi stessi. Con gentilezza.

Conosci meglio il metodo ScarWork qui

Qui sotto Sharon Wheeler, la creatrice del metodo, mentre lavora su una cicatrice. Non bisogna farsi fuorviare dall’apparente “casualità” e leggerezza dei movimenti. Sono movimenti molto precisi e molto efficaci.

 

Dario Di Lorenzo

Dario Di Lorenzo-Structural Integrator: Con passione da anni conduco un percorso di formazione nell’ambito di quelle dottrine che si focalizzano sullo sviluppo del potenziale umano. segue…

Fissa un appuntamento

Attività di formazione

Lo studio di occupa anche della organizzazione di corsi di formazione ospitando Sharon Wheeler e i suoi corsi, organizzando corsi su ScarWork per il trattamento delle cicatrici e promuovendo la formazione in Integrazione Strutturale della European Guild for Structural Integration – di cui Dario Di Lorenzo è parte del board. Per avere una visione dei prossimi corsi di formazione a calendario si veda il calendario corsi.

Qui di seguito Sharon Wheeler e Dario Di Lorenzo parlano del corso BoneWork che si è tenuto a Maggio 2018:

 

 

 

  • IMG_0179
  • IMG_0655
  • IMG_1783
  • IMG_1876
  • IMG_1915
  • IMG_4490
  • IMG_9051
  • IMG_9518-001